Blog: http://luigicurci.ilcannocchiale.it

dalla Gazzetta del Mezzogiorno

 

Plausi e consensi sugli otto assessori


Soddisfazione per il centrodestra di Barletta


MICHELE PIAZZOLLA



   •B A R L E T TA .All’indomani della presentazione della prima giunta provinciale, Francesco Ventola incassa un altro riconoscimento: la nomina a vicepresidente dell’Unione Province Italiane Puglia. «Un segnale di attenzione - ha dichiarato Francesco Schittulli, nuovo presidente dell’Upi Puglia - verso la neonata sesta provincia che ancora non può disporre di una reale autonomia finanziaria e gestionale, oltre che un modo per dare forza e visibilità politica alla Bat e coinvolgerla, da subito, nel dialogo istituzionale con tutti gli altri enti». Intanto, prima di passare alle prime e brevi reazioni sulla nascita del primo esecutivo Bat, è bene ricordare chi sono i consiglieri che subentrano al posto di coloro che sono stati nominati assessori. Sono tre e tutti del Popolo della Libertà. Ad An - tonia Spina, Domenico Campana e Giuseppe Di Marzio subentrano Fedele Lovino di Canosa, Enzo Di Pierro e Pantaleo Mastro giacomo di Bisceglie.
   I primi commenti sulla nuova giunta arrivano da Barletta e cioè dall’unico consigliere provinciale di maggioranza Luigi Antonucci (Lista Ventola): «Ventola ha tenuto in debita considerazione la città di Barletta, nominando due assessori, ricoscoscendo il ruolo politico nell’ambito della coalizione, nonostante la scarsa rappresentanza in consiglio. Siamo soddisfatti e più stimolati a lavorare nell’interesse della città e della provincia».
   Dal centrodestra di Barletta, il commento del consigliere comunale Carlo Dibello (Pdl): «Esprimiamo viva soddisfazione per la designazione dell’amico e collega di partito Darlo Damiani, quale componente del neonato esecutivo provinciale. È un significativo e meritato riconoscimento del lavoro messo in atto negli ultimi anni, culminato in una campagna elettorale condotta all'insegna della compattezza del team dei candidati e della credibilità del messaggio politico. Ventola rafforza la rappresentanza del centrodestra negli organi di governo della Bat a dispetto di quanti hanno ritenuto di scorgere nella sua discesa in campo elementi di frammentazione del bacino elettorale che guarda alle forze politiche della buona amministrazione».
   Per l’Alleanza di Centro, che è rappresentata in giunta dal vicepresidente Nicola Giorgino, interviene Francesco Gorgoglione: «Il momento storico legato alla prima giunta provinciale della Bat vede finalmente protagonista la città di Barletta che tanto ha lottato per la Provincia e per l'elezione di Francesco Ventola. La nomina degli assessori Dario Damiani e Gennaro Cefola dimostra ai barlettani la bontà del progetto politico del centrodestra e la correttezza del presidente Ventola che ha voluto premiare chi ha dato, con la discesa in campo in prima persona, un segno tangibile del proprio lavoro. Il mio invito al centrodestra barlettano è di riunirsi intorno ai nuovi assessori Damiani e Cefola sintesi di impegno e capacità politica».
   Infine, un plauso alla giunta Ventola dal commissario di Azione giovani di Barletta, Luigi Curci: «È a nostro avviso una Giunta che garantirà qualità sia sotto l'aspetto politico che amministrativo. Le scelte fatte interpretano al meglio le necessità sia politiche che territoriali. Al neo presidente e ai suoi assessori in particolare Cefola e Damiani vogliamo rivolgere un buon lavoro. Quanto alla nomina di Dario Damiani emoziona particolarmente Azione giovani di Barletta visto che il suo percorso politico nasce con il Fronte della Gioventù poi in Azione Giovani insieme a noi nel recente passato e nel presente».

Pubblicato il 22/7/2009 alle 19.30 nella rubrica politica locale.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web